Home » News e Sviluppo » Coltivare cannabis in serra

Coltivare cannabis in serra

0

 Coltivare cannabis in serra è un modo facile ed economico per produrre la tua erba. La serra protegge le tue piante dalla pioggia forte, dal vento e dal freddo. Ciò consente alle piante di cannabis di crescere più velocemente di quanto potrebbero crescere fuori dalla serra. La serra riduce anche l’impatto del cattivo tempo tipico ad inizio stagione, consentendo alle piante di non avere rallentamenti nella crescita, ciò permette di ottenere raccolti più grandi. Un ultimo grande vantaggio della coltivazione in serra è che le piante mature sono protette dal clima più fresco e umido di fine stagione, questo consente alle piante di maturare e gonfiarsi sotto la protezione della serra, stando al riparo dal clima autunnale potenzialmente dannoso.

 

Preparare la tua serra per la coltivazione di cannabis:

Una piccola preparazione nella tua serra ti consentirà di ottenere dei risultati davvero eccezionali! Uno dei primi consigli più utili è quello di migliorare la qualità del suolo. Alcuni coltivatori sostituiscono regolarmente la terra nella serra, aggiungendo un compost di alta qualità. Questo può essere fatto in casa o acquistato in un negozio specializzato per il giardinaggio. Molti coltivatori aggiungono ammendanti come guano di pipistrello, letame ben decomposto, humus di lombrico ecc… Questi agiranno come fertilizzanti a lento rilascio, fornendo un nutrimento extra alle tue piante, il che dovrebbe consentire ad ottenere delle piante più sane e vigorose, quindi raccolti di qualità migliore.
All’inizio di ogni stagione, il coltivatore esperto che usa la serra per la sua coltivazione sa di dover passare diverso tempo a pulire bene la serra. Ciò significa la pulizia di tutti i vetri, assicurandosi che sia molto pulita e in buone condizioni per iniziare la stagione.
 

 

I problemi nella coltivazione in serra:

 Uno dei potenziali problemi per i coltivatori in serra sono le alte temperature che si raggiungono in piena estate, quando il sole sorge, le temperature possono raggiungere o superare rapidamente i 30°. Per alcune varietà questo può far appassire le foglie. Esistono diverse soluzioni a questo problema. Molti coltivatori per aumentare la ventilazione all’interno della serra utilizzano dei pannelli automatici che si aprono quando fa caldo. Altri applicano esternamente una vernice bianca opaca, perfetta per le serre, perché questo dà alla serra un aspetto bianco così da riflettere più luce e calore, rendendo l’interno molto più fresco. Un ulteriore vantaggio dell’uso della vernice per le serre è che fornisce una protezione visiva instantanea per le tue piante, poiché nessuno può vedere cosa c’è nella tua serra!
 

 

Coltivazione di semi Autofiorenti in serra:

 E’ facile coltivare semi autofiorenti in serra. Le Autofiorenti tendono a crescere raggiungendo un’altezza di un metro circa, questa altezza contenuta può essere più conveniente per alcune persone. I semi femminizzati possono raggiungere tranquillamente i 2/3 metri di altezza, il che può causare dei problemi nelle serre di piccole/medie dimensioni. Se avrai una pianta di cannabis troppo alta per la tua serra, l’unica opzione è quella di legarla o piegarle il gambo principale orizzontalmente. I semi Autofiorenti coltivati in serra impiegano circa 90 giorni dalla semina alla raccolta, per molti coltivatori ciò significa che si posso fare più cicli (2/3 a seconda della latitudine) in una sola stagione. Leggere questo report dei semi autofiorenti Dutch Passion coltivati in serra può esserti utile. L’auto Duck ha foglie camuffate che sembrano diverse da quelle della cannabis tradizionale, questo report sull’Auto Duck coltivata in una serra scandinava mostra quanto sia facile ottenere Cannabis di alta qualità in serra anche in climi freddi.

Asciugare il raccolto in serra:
 Molti coltivatori usano la serra anche per asciugare la cannabis raccolta. Finché la serra è ragionevolmente secca e priva di condensa, il raccolto può essere essiccato in serra. E’ importante tenere sempre sott’occhio il termoigrometro. Di solito ci vogliono alcuni giorni prima che sia possibile trasferire le gemme nei barattoli di vetro.
 

 

Coltivare facilmente cannabis in serra:

Molte persone che coltivano in serra acquistano nutrimenti supplementari dal loro garden center di fiducia. I nutrimenti possono essere utili, anche se non sono essenziali, alcune sostanze nutritive, come gli additivi PK o i nutrimenti della fioritura, possono aiutare le piante a fiorire con livelli massimi di THC ed ottenere dei raccolti più pesanti, ma, bisogna sottolineare che la cannabis crescerà bene in qualsiasi terriccio/compost di buona qualità. I nutrimenti possono aiutare ma non sono obbligatori. Questa recensione sulla coltivazione in serra della Frisian Dew (varietà femminizzata fotoperiodica per outdoor) mostra quanto può diventare grande una pianta di una genetica di buona qualità.
 

Cannabis ricca di THC coltivata in serra.

Una delle ragioni per cui così tanta gente ama coltivare la propria cannabis in serra è che le piante crescono usando lo spettro naturale del sole. Molte persone sentono che questo dà ai bud un pò di potenza in più rispetto alla cannabis coltivata in indoor.
Coltivare cannabis in serra è un modo facile ed economico per ottenere i tuoi raccolti. Gli unici costi che devi affrontare (se disponi già di una serra) sono i semi ed il terriccio/ammendanti se necessitano. Scegli tra i semi Autofiorenti o Femminizzati fotoperiodici Dutch Passion per trovare quelli che si adattano meglio alle tue esigenze!
February 9th 2018
Easy Indoor
Grow Guide

Related items

 

 

 

 

Commenti recenti (0)




Leave a comment

Nome
Email
Your comment
Type the characters you see in the picture below
I would like to receive the newsletter
Contattaci   |   Disclaimer   |   Privacy policy, terms and conditions

Dutch Passion consiglia ai propri clienti di prendere visione delle disposizioni normative vigenti nel proprio paese prima di procedere alla germinazione. Dutch Passion non risponde delle azioni dei trasgressori di leggi e regolamenti vigenti nella propria giurisdizione. Nei territori ove la coltivazione di cannabis non sia legalmente consentita i semi venduti dovranno essere conservati come souvenir da collezione.